Construction Equipment Italia

Qual è la differenza tra CareTrack e ACTIVE CARE?

Volete monitorare le condizioni e le prestazioni delle vostre macchine? Volvo CE vi offre ora due soluzioni: Care Track e ACTIVE CARE. Ma qual è la differenza tra questi due servizi e quale dei due è più indicato per la vostra attività?

Volvo CareTrack è il sistema telematico che raccoglie informazioni sulle macchine, invia al cliente codici di allarme in caso di anomalie e mette a sua disposizione un portale online in cui può analizzare nel dettaglio i dati sulla flotta.

Oggi Volvo CE offre anche ACTIVE CARE, che effettua il monitoraggio costante (24/7/365) delle macchine e produce rapporti settimanali sull'utilizzo della flotta basandosi sui dati raccolti da CareTrack. In altre parole, non ci si può avvalere di ACTIVE CARE senza CareTrack.

"La principale differenza sta nel fatto che con ACTIVE CARE il personale del Volvo Uptime Center gestisce i dati per conto del cliente, eseguendo diagnosi da remoto e intercettando i problemi prima che si verifichino. In questo modo per il cliente è più facile farsi un quadro della situazione rilevata attraverso i dati", spiega Aram Ibrahim, direttore supporto prodotto.

Monitoraggio delle macchine e gestione dei casi

Con CareTrack, il cliente riceve un avviso ogni volta che si attiva un codice guasto, a prescindere dalla criticità dell'anomalia, ma poi spetta al cliente riferire i dettagli dell'allarme alla concessionaria e monitorare i progressi.

Con ACTIVE CARE il cliente non deve più effettuare il monitoraggio e la diagnosi iniziale e riceve le notifiche solo quando è richiesta un'azione specifica. Il sistema di gestione dei casi brevettato da Volvo interpreta i codici guasto per risalire alle cause probabili, individuare le soluzioni consigliate e le possibili conseguenze in caso di mancato intervento. Ogni caso viene monitorato per conto del cliente dal momento della registrazione dell'allarme alla sua risoluzione e la concessionaria riceve gli aggiornamenti in ogni fase del percorso.

“Il cliente non deve fare nulla, le anomalie vengono risolte proattivamente e in modo fluido con la concessionaria prima ancora che possano trasformarsi in problemi seri, e l'operatività non viene impattata minimamente" afferma Ibrahim.

Rapporti sulla flotta

Con CareTrack, il cliente deve effettuare il login sul portale online per poter recuperare manualmente i dati flotta e generare i rapporti. Può farlo più o meno assiduamente, come preferisce.

Per gli abbonati ad ACTIVE CARE, invece, Volvo genera automaticamente e con cadenza settimanale i rapporti sulla flotta, con sintesi facilmente comprensibili e statistiche sulle singole macchine, ad esempio riguardo al tasso di utilizzo o ai casi di uso improprio. Questo permette ai gestori delle flotte di prendere le decisioni più adeguate per migliorare la produttività e ridurre i costi.

Allora, quale dei due servizi fa al caso mio?

"La telematica dà la possibilità di aumentare l'efficienza e la redditività delle flotte. Un modo per sfruttare al massimo questa possibilità è quello di collegarsi al servizio ACTIVE CARE. I fattori discriminanti nella scelta di questi servizi Volvo sono più che altro il tempo che il manager intende dedicare alla lettura dei dati e la disponibilità o meno delle risorse necessarie per intercettare i problemi prima che provochino un fermo macchina", conclude Ibrahim.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Anna Arbius

Responsabile Marketing & Communication
Volvo Autonomous Solutions
E-mail: anna.arbius@volvo.com

Tiffany Cheng

Director, External Communications
Volvo Construction Equipment
Tel: +32 499 56 68 47
E-mail: tiffany.cheng@volvo.com