Construction Equipment Italia

Diano Costruzioni in cava con l'ECR145E e l'EWR150E

Abbiamo osservato i due escavatori Volvo all'opera in una cava nel Comasco e intervistato i due fratelli titolari dell'azienda per farci raccontare perché hanno scelto Volvo per questa tipologia di lavoro

La società nasce nel 2002 grazie alla volontà, all'impegno e all’esperienza imprenditoriale del suo fondatore, Diano Giovanni.

Durante gli anni la ditta vede l'ingresso in società dei due figli Diano Alberto e Diano Gabriele e corona il sogno del fondatore di sviluppare un’impresa solida e strutturata a livello familiare.

L’esperienza maturata in tanti anni di attività, grazie alla diligenza e alla passione di due generazioni, permette oggi all’impresa di contare su una vasta clientela fidelizzata in progressivo aumento. La Diano Costruzione Srl, forte di una crescita che negli anni non ha conosciuto interruzioni, si afferma attualmente tra le più importanti realtà nello scenario edile Comasco. Il team dell’azienda è composto da oltre 15 dipendenti tra geometri impiegati ed operai.

L’impresa dispone di attrezzature e macchinari di ultima generazione, e si conferma all’avanguardia nella continua ricerca di nuove tecniche e materiali per offrire le più avanzate soluzioni per la realizzazione delle proprie opere.
Gli ultimi arrivi sono un escavatore cingolato ECR145E e un escavatore gommato EWR150E, entrambi dotati di nuova motorizzazione Stage V e forniti in due diversi momenti lo scorso anno, per supportare le attività nell’ambito della costruzione di nuove abitazioni, oltre che delle ristrutturazioni e dei restauri.

Nella fattispecie, le due macchine -supportate da una pala compatta L70B, primo acquisto Volvo dell’azienda comasca, datato 1995, e ancora efficacemente operativa – sono state messe a lavoro all’interno di una cava dismessa per eseguire la frantumazione di materiale roccioso tramite un martello demolitore idraulico Volvo HB14, il relativo prelievo e trasporto a un apposito frantoio e successivamente a un impianto di betonaggio. La destinazione d’uso principale a seguito di questo recupero di inerti è la realizzazione e messa in opera di gabbioni di contenimento.

All’interno della cava, la macchina destinata alla “raccolta” e al conferimento del materiale roccioso in attesa di essere demolito è l’escavatore gommato EWR150E, che ha come elemento distintivo l’ingombro di rotazione particolarmente ridotto.

Anche la cabina è un elemento che ci ha colpito favorevolmente”, spiegano Alberto e Gabriele Diano, che esprimono la loro opinione su questo modello, a giustificazione del loro acquisto.

Offre una visibilità eccellente, che migliora la sicurezza delle operazioni. Che in ambiti edili, ma anche in cava, rappresenta un fattore di fondamentale importanza. Per questo motivo l’escavatore è dotato anche dell’optional Volvo Smart View: tre telecamere fissate a un telaio funzionano in sinergia per offrire una vista a volo d’uccello del mezzo e ne offrono viste singole, quindi possiamo vedere tutti gli angoli e avere sempre una rotazione sicura. Inoltre, il sistema di sospensione del braccio con il circuito idraulico e gli ammortizzatori a gas ci consentono di avanzare con maggiore velocità sui terreni sconnessi, come quello in cui stiamo operando”.

Anche l’impianto idraulico offre un’adeguata risposta ai comandi, come confermano i fratelli Diano: “Gli assali con oscillazione dell’assale anteriore automatica o controllata dall’operatore sono resistenti e duraturi, così come il sottocarro, protetto dalla rilevante altezza da terra e abbastanza robusto da resistere agli ambienti più impegnativi, come quello tipico delle cave. Anche il freno automatico di scavo è un valore aggiunto e ci garantisce un’adeguata sicurezza e stabilità in pendenza”.

Abbiamo scelto l' ECR145E – spiegano Alberto e Gabriele Diano – per la sua affidabilità, garantita da un robusto sottocarro e dall’elevata forza di trazione, che gli consentono di affrontare agevolmente tratti in salita e trasferimenti su terreni accidentati o allentati, proprio come nel caso di questa cava. Altri elementi che ci hanno portato ad acquistare l’ECR145E, oltre naturalmente al propulsore Stage V, è il sistema delle modalità di lavoro integrate, in grado di ottimizzare il consumo di carburante, ridurre i costi d’esercizio e aumentare la produttività e le prestazioni.

Inoltre, abbiamo verificato come l’impianto idraulico - abbinato al sistema di comando completamente elettronico e alla modalità avanzata ECO che adeguata opportunamente la potenza del motore - sia in grado di aumentare la potenza della pompa, garanzia di un funzionamento veloce e regolare e di conseguenti tempi di ciclo più rapidi, oltre che di una maggiore produttività, che per noi è un elemento ovviamente fondamentale”.

Le prestazioni degli escavatori ECR145e ed EWR150E consentono quindi all’impresa edile Diano Costruzioni di eseguire in modo efficiente le lavorazioni e assicurano un’elevata produttività in cava.

 

Luca Vassallo
Junior Digital Marketing Specialist & CRM Coordinator
E-mail: luca.vassallo@volvo.com

Cerca concessionaria Volvo home
Vuoi saperne di più?

Inviaci un messaggio e saremo lieti di aiutarti.

Contattaci