Construction Equipment Italia

Il 4° trimestre 2020 porta a Volvo Construction Equipment un aumento delle vendite del 6%

La ripresa delle attività nella maggior parte dei mercati ha visto un quarto trimestre 2020 premiato da un aumento delle vendite del 6% e da una crescita del portafoglio ordini del 31%.

Nonostante il forte calo della domanda che ha segnato la prima metà dell'anno a causa della pandemia di COVID-19, Volvo Construction Equipment (Volvo CE) ha recuperato bene, chiudendo il quarto trimestre 2020 con miglioramenti apprezzabili nelle vendite e nell'utile di esercizio.

Nel 4º trim. 2020 il fatturato netto è aumentato del 6% attestandosi a 20.810 milioni di SEK (19.716). Rettificato per i movimenti valutari, il fatturato netto è aumentato del 15%. L'utile di esercizio è stato di 2.321 milioni di SEK (1.931), corrispondente a un margine operativo dell'11,2% (9,8). Il reddito è stato influenzato positivamente dall'aumento delle vendite di macchine e servizi.

Complessivamente, nell'intero anno il fatturato netto è diminuito dell'8%, scendendo a 81.453 milioni di SEK (88.606). L'utile di esercizio rettificato è sceso a 10.071 milioni di SEK (11.910), corrispondenti a un margine operativo del 12,4% (13,4).

Situazione dei mercati

Dopo una caduta vertiginosa registrata in primavera, all'inizio della pandemia, la domanda ha iniziato a risollevarsi nella seconda metà dell'anno. Fino a novembre, sia il mercato europeo che quello nordamericano erano in calo del 14%, mentre il Sud America era cresciuto del 12%, in gran parte grazie all'avanzamento del mercato brasiliano. Le misure pubbliche di stimolo hanno alimentato una vigorosa ripresa in Cina, che ha registrato un incremento del 28%, anche se va detto che l'Asia nel suo complesso ha subito un calo del 6%. 

Ordini e consegne

Nel quarto trimestre 2020 Volvo CE ha assistito a una crescita degli ordini netti del 31%, trainata dal rinvigorimento dell'attività nella maggior parte dei mercati e dalle operazioni di riassortimento dei concessionari. La raccolta ordini in Europa è cresciuta del 20% ma nel Nord America è diminuita del 18% (rispetto a quella record del 2019). In Sud America ha avuto un'impennata del 182% rispetto ai modesti livelli della maggior parte dei mercati. In Asia è aumentata del 39%, spinta dalle misure pubbliche di stimolo in Cina e dai miglioramenti avutisi in altri mercati.

Nel periodo di riferimento, le consegne hanno compiuto un balzo del 21%, anche in questo caso stimolate dai maggiori volumi della Cina, di altri mercati asiatici e del Brasile.

"Nel 2020 la pandemia globale ci ha presentato sfide che non hanno precedenti nei tempi moderni", afferma Melker Jernberg, presidente di Volvo Construction Equipment. "Ma insieme ai partner commerciali e ai fornitori siamo stati in grado di sostenere i clienti in tutte le fasi della crisi. Ora che l'attività di costruzione è tornata ai livelli pre-pandemia, i clienti stanno ritrovando la fiducia. Lo vediamo dal consistente volume delle nuove ordinazioni."

Nel quarto trimestre Volvo CE ha iniziato a consegnare le prime pale gommate compatte elettriche e i primi escavatori compatti elettrici, inaugurando così il suo passaggio all'elettrificazione.

Fatturato netto per mercato Quarto trimestre Intero anno
Milioni di SEK 2020 2019 2020 2019
Europa  6.038 6.791  23.191 30.300
Nord America  2.814 3.300 13.020 17.404
Sud America  742 617 2.245 2.532
Asia  9.978 7.930 39.095 33.932
 Africa e Oceania  1.239 1.078 3.902 4.437
Totale  20.810 19.716 81.453 88.606

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Anne Bast

Direttore Brand, Marketing e Comunicazione

Volvo Construction Equipment

Regione commerciale Europa/Internazionale

E-mail: anne.bast@volvo.com

Brian O'Sullivan

SE10

Londra

Tel: +44 7733350307

E-mail: osullivan@se10.com