Construction Equipment Italia

Volvo CE adotta una nuova politica di branding dei prodotti nell'ambito di una filosofia di design già pluripremiata

Il passaggio ad una denominazione dei prodotti più semplice e meno complicata rientra in un progetto più ampio da parte di Volvo Construction Equipment (Volvo CE) di guardare oltre il prodotto con un approccio più olistico. Ideata per un maggiore allineamento con il marchio premium dell'azienda, la nuova filosofia di design e politica di designazione ha già contribuito all'aggiudicazione del prestigioso Red Dot Product Design Award 2020.

A partire da questo mese, tutti i prodotti nuovi e aggiornati di Volvo saranno denominati semplicemente con la tipologia e le dimensioni del prodotto. Tutti gli altri dettagli del prodotto, come la serie e la versione del modello, continueranno ad essere riportati sulle specifiche, sulle brochure o sulle targhette PIN, e di conseguenza i clienti non vedranno alcuna differenza per quanto riguarda il servizio di assistenza o l'ordinazione dei ricambi.

La motivazione reale alla base di questo cambiamento è l'allineamento del branding dei prodotti sia con la tradizione minimalista scandinava dell'azienda che con un design orientato intorno all'uomo più pulito, trasparente e senza confini. 

Maggiore chiarezza di funzionalità e design

Gustavo Guerra, Design Director in Volvo CE, afferma: “Il nostro obiettivo è da sempre quello di un design semplice e pulito che rispecchi fedelmente l'intelligenza e la potenza dei nostri prodotti. Tuttavia, abbiamo realizzato che la designazione del nostro brand non rifletteva alla perfezione la rilevanza e la qualità progressiva dei nostri prodotti. Questa nuova strategia è volta ad offrire un maggiore senso di fiducia e chiarezza non soltanto all'operatore, ma a tutte le persone che per un motivo o per l'altro si trovano in cantiere, ed è proprio questo che intendiamo per design senza confini".

I cantieri moderni sono decisamente meno orientati al singolo prodotto, guardando all'intero cantiere nel complesso. Con la nuova designazione dei prodotti, Volvo CE punta a creare una comunicazione più chiara per tutte le parti interessate, dall'operatore in cantiere al back-office. Inoltre, lo sviluppo tecnologico ha imposto una maggiore necessità di aggiornamenti dei prodotti inter-generazionali, eliminando l'esigenza di cambiare il nome del prodotto ad ogni aggiornamento, a prescindere dall'entità delle modifiche apportate, per mantenere sempre il branding pulito, semplice e significativo.

"Ci troviamo ad un incrocio, dove le metodologie di lavoro nuove e tradizionali si incontrano tra loro", afferma Guerra. "Di pari passo agli sviluppi delle tecnologie di elettrificazione, guida autonoma e connettività, abbinati comunque all'esigenza di attrezzature diesel, presto il ritmo di aggiornamenti dei prodotti aumenterà in modo esponenziale. È giunto il momento di cambiare il settore, ma non necessariamente la nostra struttura di branding".

I primi modelli lanciati con la nuova designazione

A prescindere dal fatto che la modifica interessi la cabina, i comandi dell'operatore, il telaio del prodotto oppure una funzionalità tecnica, ogni aggiornamento non sarà più seguito da una nuova designazione più lunga e complessa del nome del prodotto sul mercato. Questo significa eliminare in modo efficiente lo stato di revisione e le specifiche del prodotto dall'identità visuale esterna, che riporterà solamente l'abbreviazione e le dimensioni del prodotto. Tutti i dettagli tecnici saranno indicati sulle targhette PIN e sul materiale di marketing. I primi modelli lanciati con la nuova politica di designazione sono le prime due versioni elettriche dei modelli ECR25 e L25 e la generazione F del modello ECR58, che recentemente si è aggiudicata il prestigioso Red Dot Award per il design del prodotto. Il premio è di gran lunga il marchio più affermato a livello internazionale per la qualità del design industriale. Nella motivazione, la giuria ha affermato di essere rimasta "impressionata dalla costruzione equilibrata che ha incorporato non soltanto la cabina, ma anche gli esterni e l'esperienza dell'utente".

Questa nuova filosofia di design avrà il minimo impatto sulle modalità di acquisto dei prodotti, ordinazione dei ricambi o richieste di assistenza per i clienti. Infatti, potranno ancora verificare le specifiche sulla targhetta PIN per trovare le configurazioni dettagliate necessarie per i servizi aftermarket, l'ordinazione dei ricambi o le riparazioni.

Questo cambiamento interesserà tutti i modelli nuovi e aggiornati a partire da quest'anno fino al 2025.

"Non è soltanto un cambio di denominazione", spiega Guerra. "È la nostra filosofia di design, un principio alla guida dello sviluppo di tutte le attrezzature per costruzioni di nuova generazione. Una parte essenziale del nostro ruolo è quella di aiutare i nostri clienti a districarsi nel panorama digitale in continua evoluzione, con una comunicazione chiara e trasparente per affrontare al meglio questo periodo di grandi cambiamenti".

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Tiffany Cheng

Director, External Communications
Volvo Construction Equipment
Tel: +32 499 56 68 47
E-mail: tiffany.cheng@volvo.com

Brian O'Sullivan

SE10
London
Tel: +44 7733350307
E-mail: osullivan@se10.com