Construction Equipment Italia

3 modi in cui Volvo ACTIVE CARE può aiutare le imprese a rispettare i budget di lavoro

I dati telematici consentono alle imprese di tenere sotto controllo ogni aspetto, dal consumo di carburante e dall'utilizzo della macchina fino a problemi che, se trascurati, potrebbero portare a riparazioni o a fermi macchina non pianificati. Si tratta però di informazioni che possono essere difficili da comprendere. Volvo ACTIVE CARE elimina le difficoltà di interpretazione dei dati per offrire monitoraggio e manutenzione proattivi senza complicazioni.

1. Rapida identificazione e risposta a problemi delle macchine

Chiunque abbia già utilizzato un sistema telematico avrà familiarità con i codici di guasto. Questi codici segnalano un problema con la macchina, ma non forniscono ulteriori informazioni sul livello di gravità del problema o su come risolverlo. In alcuni casi i responsabili dei parchi macchine devono cercare di scoprire il significato di un particolare codice per capire qual è la causa del problema.

Il responsabile di un parco macchine medio-grande può ricevere più avvisi al giorno, soprattutto per piccoli problemi come ad esempio un basso livello del liquido lavavetri - e se la casella di posta si riempie di avvisi relativi a problemi non critici, cresce notevolmente il rischio di trascurare un problema veramente importante. Quando un problema di importanza critica viene trascurato, potrebbe verificarsi un fermo non pianificato con conseguente aumento dei costi e dei tempi di esecuzione del lavoro.

Tuttavia, sottoscrivendo il servizio Volvo ACTIVE CARE, i dati telematici verranno analizzati da Volvo e il responsabile del parco macchine, invece di ricevere un semplice codice di guasto riceverà un avviso dove è indicata la probabile causa del problema e la soluzione raccomandata nonché le possibili conseguenze di un mancato intervento.

Inoltre, questo servizio avvisa contemporaneamente il concessionario in modo che essa possa intervenire rapidamente. Avendo a disposizione la diagnosi del problema, il concessionario saprà quali strumenti, utensili e tecnici portare in cantiere e se fornire una macchina sostitutiva qualora la risoluzione del problema richieda più tempo.

Con un semplice sistema telematico tradizionale, il concessionario dovrebbe attendere una chiamata del cliente e potrebbe essere costretta a fare più visite sul campo (tutto ciò a carico del cliente) per diagnosticare e risolvere il problema. Tutto ciò avrà gravi conseguenze per la produttività del cantiere e per i costi del progetto.

Furgone di assistenza Volvo

2. Monitoraggio dell'utilizzo del parco macchine per individuare eventuali inefficienze

Un altro modo in cui Volvo ACTIVE CARE può aiutare l'impresa a rispettare il budget è il monitoraggio dell'utilizzo di tutte le unità del parco macchine e delle singole macchine. Sottoscrivendo il servizio ACTIVE CARE si riceveranno rapporti mensili contenenti tutta una serie di voci riguardanti i dati sull'utilizzo dell'interno parco macchine. Sarà ad esempio possibile vedere subito il rapporto tra tempi di attività e di funzionamento al minimo per ciascun tipo di macchina e per ogni singola macchina. Poiché i tempi di funzionamento al minimo previsti possono differire in modo significativo in base al lavoro, la valutazione di queste informazioni può aiutare a utilizzare in modo più efficiente il parco macchine e ad evitare costi non necessari, individuando le macchine mantenute al minimo per ore con conseguenti effetti negativi sul valore di rivendita.

Tempi di funzionamento al minimo elevati possono indicare che il cliente non ha un mix di macchine adatto per il lavoro da svolgere. I tempi al minimo per particolari dumper possono indicare che è necessario un escavatore o una pala di dimensioni diverse o che le macchine sottoutilizzate devono essere riassegnate ad un altro lavoro. L'identificazione di queste tendenze garantisce che il parco macchine sia il più efficiente possibile e che nessuna macchina faccia aumentare inutilmente i costi del progetto.

ACTIVE CARE monitorizza anche il consumo di carburante in tutto il parco macchine, consentendo ai responsabili del parco di individuare soluzioni di miglioramento dell'efficienza e apportare opportune modifiche per ottenere ulteriori risparmi.

Pala gommata Volvo

3. Rilevamento di usi impropri delle macchine

Oltre alle informazioni sull'utilizzo delle macchine e sull'efficienza dei consumi, i rapporti mensili di ACTIVE CARE forniscono una sintesi di potenziali usi impropri delle macchine. I responsabili dei parchi macchine possono scoprire - per ogni singola macchina e per l'intero parco macchine - se un operatore fa qualcosa che non dovrebbe fare, come ad esempio l'utilizzo di una pala gommata ad una velocità troppo elevata per un intero turno di lavoro, l'utilizzo non corretto di una particolare modalità di lavoro di un escavatore o l'uso eccessivo del blocco del differenziale in dumper articolati. L'identificazione di tutti questi problemi può contribuire a ridurre i costi, aumentare l'operatività e individuare eventuali esigenze di formazione degli operatori, tutte cose che a loro volta contribuiscono a mantenere bassi i costi di un progetto.

Formazione per operatori

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Anne Bast

VP Corporate Communication
Volvo Construction Equipment
Regione di vendita EMEA (Europa - Medio Oriente - Africa)
Tel.: + 46 16 5415906
anne.bast@volvo.com

Hannah Kitchener

SE10
Londra
Tel: +44 207 923 5863
E-mail: hannah.kitchener@se10.com